Sali a bordo di Start Cup Palermo!

pubblicato in: Senza categoria | 0

timeline SCP 2015 x blog

Ottomila euro per il primo classificato, 4mila al secondo. Accesso di diritto, per i primi tre classificati, alla Start Cup Sicilia. Un’occasione per sviluppare compiutamente la propria idea d’impresa e poterla presentare ad una platea di esperti, tecnici e potenziali investitori. E la possibilità di partecipare al Premio Nazionale per l’Innovazione, probabilmente il più alto riconoscimento per una startup a livello nazionale. Questo è quello che si rischia di vincere partecipando a Start Cup Palermo 2015, la business idea competition promossa dall’Università degli Studi di Palermo, con il supporto organizzativo del Consorzio ARCA e di Sintesi S.r.l. Unipa, ufficialmente inaugurata il 25 maggio.

Da lunedì scorso è infatti possibile iscriversi, seguendo le semplici istruzioni presenti sul sito ufficiale della competizione. Le idee d’impresa potranno essere inviate fino alle ore 17 del 26 giugno 2015 (termine perentorio). Tra tutte le domande pervenute, il Comitato Tecnico Scientifico (CTS) sceglierà le 5 migliori, che avranno il vantaggio di essere assistite da esperti nella stesura del business plan. Tutti i gruppi in gara, comunque, sono incoraggiati a proseguire nel proprio progetto d’impresa ed il Consorzio ARCA valuterà la possibilità di fornire un supporto di consulenza gratuita anche a favore dei gruppi privi di esperti.

In ogni caso, entro le ore 17 del 18 settembre 2015 (termine perentorio), i partecipanti dovranno presentare – soltanto tramite il sito web ufficiale della competizione – un “business plan” completo, basato sulla “business idea” della prima tappa. A quel punto il CTS esaminerà i business plan pervenuti e decreterà i vincitori, che saranno premiati il 29 settembre 2015.

In questi undici anni, sono tante le idee che sono arrivate sul tavolo del Comitato Tecnico. Più o meno valide. Alcune decisamente vincenti. Un nome per tutte: WIB. La rivoluzionaria vending machine, ideata da Nino Lo Iacono, vincitrice di Start Cup Palermo nel 2012, adesso è una realtà imprenditoriale che non smette di raccogliere successi. Dopo anni di sacrifici e di prototipi, le prime WIB, oltre ad essere presenti ad EXPO 2015, sono state installate a Catania e addirittura, poche settimane fa, negli Stati Uniti a Boise (Idaho). E naturalmente non si può non citare Mosaicoon, azienda palermitana che produce video virali per conto di prestigiosi brand nazionali ed internazionali, protagonista di una delle prime edizioni di Start Cup Palermo. Partita come piccola startup nel garage del suo founder, Ugo Parodi, adesso è un’azienda di respiro internazionale con sedi, oltre che a Palermo, anche a Roma, Milano, Londra e Madrid.

Ma sono tante le idee che, partite appunto come semplici idee, grazie a Start Cup Palermo sono diventate progetti concreti e col tempo stanno raccogliendo il successo che meritano, sfuggendo al rischio più che reale di rimanere chiuse in un cassetto lasciando irrisolta la domanda “Chissà se poteva funzionare?”.

Per cui, adesso che hai finito di leggere queste righe, se hai un’idea che ti frulla per la testa, vai sul sito di Start Cup Palermo, e dagli una possibilità di diventare realtà.