Grazie alla Business Plan Competition StartCup, all’Università di Palermo la ricerca diventa impresa

pubblicato in: Premiazione | 0

Grazie alla Business Plan Competition StartCup, all’Università di Palermo la ricerca diventa impresa

Oggi si è svolta ad ARCA la premiazione finale della XIV edizione della Start Cup Palermo.

La cerimonia ufficiale di premiazione ha visto l’intervento del Magnifico Rettore Prof. Fabrizio Micari, che ha posto l’accento sull’importanza della valorizzazione dello spirito imprenditoriale dei giovani universitari e della necessità di trasformare i prodotti della ricerca in prodotti diretti al mercato.

A seguito della valutazione dei Business Plan presentati, e dei pitch proposti, la giuria presieduta dal Prof. Marcantonio Ruisi ha valutato l’assegnazione del 1° premio, pari ad € 10.000,  ad Amed s.r.l., mentre si è classificata seconda, con un premio di € 4.000,  l’idea di impresa di Technology Scientific, e terza l’idea di  Innovation Bio-technology for Health and excercise, che ha vinto un anno di incubazione in cowork presso il Consorzio ARCA.

Il Direttore del Dipartimento DIID, Prof. Giovanni Perrone, ha quindi assegnato il  “PREMIO al Talento e all’Innovazione alla memoria di Daniele Ragaglia”, conferito ex equo all’Ing. Emanuela Bologna e all’Ing. Maria Grazia Inzinga.

I team che hanno partecipato all’edizione 2018 della Start Cup Palermo hanno esposto le loro idee presentando dei pitch, della durata di 5 minuti, che sono stati valutati dalla giuria presente in sala.

I team finalisti che hanno presentato i loro progetti imprenditoriali sono stati i seguenti:

Amed s.r.l., Sviluppo e realizzazione di uno stent fenestrato “patient-specific” per applicazioni endovascolari. Proponente: Ing. Emanuela Bologna

TECHNOLOGY SCIENTIFIC : Biocatalizzatori (enzimi, microorganismi) per la conversione, tramite processi biocatalitici, di prodotti di scarto in composti chimici di interesse . Proponente: Dott. Francesco Montalbano.

Innovation Bio-technology for Health and excercise : innovazione nel campo delle biotecnologie per contrastare la cachessia. proponente: proponente Prof. Associato di Anatomia Umana Valentina Di Felice

Meadow, un sistema esperto di gestione e supporto alle decisioni da intraprendere nella gestione ordinaria e straordinaria di un impianto di trattamento acque reflue. Proponente :  Ing. Santo Fabio Corsino

CODI: tecnica per la produzione di cartilagine solida. Proponente: Dott. Bartolo Corradino

PerGen:  Servizi di recommendation intelligente, fruibili attraverso dispositivi mobili. Proponente: Ing. Alessandra De Paola.

Il Presidente del Consorzio ARCA, Prof. Umberto La Commare, ha chiuso la manifestazione ringraziando i partecipanti e lanciando l’importante messaggio che “La startcup è uno strumento per imparare a fare buon uso del sapere”.

Le idee selezionate competeranno, il 22 ottobre, con le altre idee provenienti dagli atenei siciliani per la Start Cup Sicilia 2018, che avrà luogo presso la sede Unicredit di Via Magliocco di Palermo.

I sei progetti selezionati nell’ambito della Start Cup Sicilia avranno la possibilità di accesso alla finale del Premio Nazionale per l’Innovazione che avrà luogo a Verona il 29 e 30 Novembre e che vedrà in gara i vincitori di tutte le singole Start Cup a livello nazionale.

La Start Cup Palermo è promossa dall’Università degli Studi di Palermo ed è organizzata dal Consorzio ARCA – incubatore d’impresa grazie al contributo dei main sponsor:

Conad, Lipari Consulting & Co., Lipari Technology, Agesp, Ordine dei dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Palermo, PwC Italia, Ingegneria Informatica SpA, Confcommercio, Sicindustria, UPMC, Omer, Gesap aeroporti di Palermo, Principia S.G.R