Start Cup Palermo 2020: vince il progetto innovativo “Hermes” di Automa

pubblicato in: News, Premiazione | 0

Start Cup Palermo 2020: vince il progetto innovativo “Hermes” di Automa, un dispositivo individuale per l’isolamento di soggetti potenzialmente infetti, ad elevata ergonomia, efficienza, resistenza e sostenibilità ambientale

Hermes-Automa Vincitore SCP2020

Si è svolta online la premiazione della XVI edizione di Start Cup Palermo (SCP), la business plan competition promossa dall’Università degli Studi di Palermo con il supporto organizzativo del Consorzio ARCA per l’applicazione della ricerca e la creazione di aziende innovative.

La giornata di premiazione ha preso il via con saluti istituzionali del Rettore dell’Università di Palermo, prof. Fabrizio Micari, e l’introduzione del coordinatore di SCP, prof. Marcantonio Ruisi, docente di Strategie e politiche aziendali al Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche di UniPa.

All’incontro hanno partecipato i tre team, Automa e MitBite di area Life Science, eMedsendX di area ICT/Life Science, selezionati a partire da un primo step di candidatura, in cui sono stati  presentati 18 progetti, sottoposti successivamente ad un secondo momento di valutazione, finalizzato a scegliere sei idee d’impresa da affiancare con un servizio di mentoring volto alla stesura del business plan di ciascuna idea innovativa.

La giuria ha conferito il primo premio in denaro di 5.000 Euro al progetto Automa che ha presentato Hermes, un dispositivo indossabile di sicurezza simile ad un casco ma sorretto a spalla dotato di appositi filtri che garantisce incolumità da contatti con agenti contaminanti come il virus riconducibile all’infezione da Covid-19, con caratteristiche di praticità e funzionalità che lo distinguono da ogni altro device presente in mercato, anche perché lo stesso può essere usato in modalità di auto contenimento per soggetti infettivi.

Il secondo premio di 3.500 euro è stato conferito al progetto MitBite, che ha messo a punto un dispositivo ad approccio mini-invasivo a basso impatto biologico sul paziente per il trattamento dell’insufficienza trialica. Il terzo premio in servizi, ovvero un anno di incubazione nello spazio co-working di ARCA, è stato assegnato a MedsendX, che ha messo a punto un servizio ICT per la condivisione on line di immagini ad altissima risoluzione che generalmente vengono trasferite su supporto fisico, di fatto una soluzione particolarmente utile per la trasmissione di esami clinici che supera le limitazioni connesse all’invio di file di notevole dimensione.

I tre team vincitori hanno vinto inoltre il diritto a partecipare il prossimo 28 ottobre 2020 alla Start Cup Sicilia, competizione federata delle Start Cup siciliane sponsorizzata da Unicredit, per confrontarsi con altri sei progetti provenienti dalle finali della Start Cup Catania e Messina, tra i quali saranno selezionati i migliori per partecipare a inizio novembre alla finale del PNI – Premio Nazionale dell’Innovazione, competizione nazionale di idee innovative provenienti da tutte le Start Cup italiane.

“Oggi la finalissima della Start Cup Palermo 2020, giunta alla sua sedicesima edizione – commenta il prof. Ruisi – conferma l’impegno dell’Università degli Studi di Palermo che da anni sostiene lo sviluppo di nuove imprese a partire dal lavoro che si svolge nei laboratori universitari, dei Dipartimenti e della ricerca. I tre finalisti selezionati per l’edizione 2020 si occupano di progetti di ricerca in ambito Scienze della Vita e ICT, che contiamo di portare alla Start Cup Sicilia, il contest in cui tutti gli Atenei siciliani si confrontano per individuare sei progetti a loro volta da mandare al Premio Nazionale dell’Innovazione. La Start Cup Palermo – conclude – è una manifestazione che si inserisce in un progetto più ampio di livello nazionale in cui tutti gli Atenei cercano di portare le migliori idee di impresa.”

“Il fatto stesso di essere arrivati alla sedicesima edizione di questa iniziativa è un risultato davvero importante perché in questi anni siamo riusciti a promuovere una serie notevole e rilevante di idee di impresa – sottolinea il Rettore, prof. Fabrizio Micari – Si tratta di idee di grande pregio che sicuramente possono meritare uno sviluppo, una possibilità di diventare azienda, perché partono da progetti imprenditoriali di rilievo e sostenute anche da un business plan di assoluto rispetto. Io credo che sia estremamente importante andare avanti con questa attività, perché la Sicilia ha sicuramente un patrimonio veramente importante: quello dei suoi giovani e delle loro idee. E queste idee meritano in moltissimi casi di trasformarsi in impresa e in azienda diventando possibilità di crescita per un territorio che obiettivamente deve produrre di più”.

Progetti Vincitori

Automa-Hermes

I proponenti hanno sviluppato un dispositivo per l’isolamento di soggetti potenzialmente infetti, in alto bio-contenimento individuale, senza ricorrere all’impiego di infrastrutture onerose in termini di risorse, spazi e tempi. Si tratta di un involucro/casco a protezione/isolamento integrale del capo del soggetto che lo indossa e di un gruppo filtrante ventilato (con filtri ad alta efficienza), corredati da diversi accorgimenti che ne consentono l’uso confortevole per periodi prolungati di tempo, grazie alla elevata ergonomia, unita ad un elevato livello di efficienza, alla sostenibilità ambientale ed alla resistenza.

MitBite

Il gruppo proponente ha sviluppato un catheter-based device ad approccio mini-invasivo a basso impatto biologico sul paziente, ad alta versatilità (possibilità di approccio ibrido con la chirurgia tradizionale e potenziale di trattamento di altre valvole (valvola tricuspide per lo scompenso destro).

MedsendX

Il progetto ha previsto la creazione di un sistema IT dotato di infrastrutture cloud che permette la condivisione immediata di immagini medicali ( le radiografie ) in alta definizione attraverso l’utilizzo della mail, in sostituzione dell’attuale sistema comunemente utilizzato, che è quello della consegna dell’esame su supporto fisico cd/dvd.
Il finanziamento di premi di Start Cup Palermo vede il contributo da parte di vari sponsor pubblici e privati tra i quali UPMC, Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Palermo, ConfCommercio Palermo, Eit Health, KPMG, Comediterraneo-Conad, AGESP, Lipari Consulting.